top of page
  • Immagine del redattoreValeria

Salsa agli anacardi con lime e peperoncino



In quasi tutte le cose, la privazione risveglia la creativitá nella ricerca di soluzioni alla mancanza di qualcosa.


Non a caso il detto "chi non ha mezzi aguzzi l'ingegno".


Per quanto la dieta vegana sia una scelta e non una costrizione (nella maggior parte dei casi), il fatto di dover eliminare dalla propria dieta diversi cibi, porta ad una serie di escamotage nell'utilizzare i cibi consentiti in maniera intelligente e creativa.


Il libro Whole Food Cooking Everyday ci spiega proprio come avventurarci in questo mondo, utilizzando ingredienti semplici, non processati, in maniera creativa e diversa ogni giorno.


E lo fa a partire da una base per poi dare diverse viarianti, per venire incontro ai diversi gusti ed esigenze.


Come nel caso di questa salsa per la cui base potete utilizzare diversi tipi di frutta a guscio.

Nella variante con gli anacardi viene aggiunta la curcuma, lo zenzero, il peperoncino ed il lime, aggiungendo una nota pungente al gusto dolce degli anacardi.


Questa salsa é perfetta per pucciarvi verdure arrostite o al vapore, come base cremosa per riso o noodles e come accompagnamento per tempeh o tofu fritti.


Non ditelo all'autrice ma, personalmente, l'ho provata anche spalmata su una fetta di pane ed é davvero strepitosa.





Dosi per circa 480 ml di salsa


Ricetta di base

1 cucchiaio di olio extravergine di cocco (io ho usato olio extravergine d'oliva)

1 cipolla media (circa 230 g) tagliata a dadini

3 spicchi d'aglio grandi tritati finemente

½ cucchiaino di sale marino fino, più altro a piacere

1 cucchiaio di mirin

60 ml di acqua filtrata

130 g di anacardi

180 ml di acqua bollente filtrata

1 cucchiaino di tamari (o salsa di soia a basso contenuto di sodio)


Scaldate l'olio in una padella media a fuoco medio-alto. Aggiungete la cipolla e cuocete per 6-8 minuti, fino a doratura. Aggiungete l'aglio e il sale e cuocete per 3-4 minuti, fino a quando l'aglio sarà dorato e fragrante. Aggiungete il mirin e 60 ml di acqua, quindi alzate la fiamma e fate sobbollire, mescolando per un paio di minuti.

Togliete dal fuoco e trasferite il composto in un frullatore, raschiando la padella con una spatola.

Aggiungete gli anacardi, l'acqua bollente e il tamari e frullate fino a ottenere un composto omogeneo, raschiando i lati della tazza del frullatore se necessario.

L'acqua bollente viene aggiunta per fare in modo che la salsa sia alla giusta temperatura per essere servita immediatamente, senza essere nuovamente riscaldata. Se invece volete conservarla e non utilizzarla subito, potete aggiungere acqua a temperatura ambiente.

Condite a piacere con altro sale e servite immediatamente, oppure lasciate raffreddare e conservate in un barattolo ermetico in frigorifero per un massimo di 4 giorni.


Variante al peperoncino e lime



Agli ingredienti sopra indicati, sono da aggiungere:

22 g di radice di curcuma fresca pelata e finemente tritata

22 g di radice di zenzero fresco, pelato e finemente tritato

45 g di peperoncino fresco, senza semi e tritato

1 cucchiaio di succo di lime


Procedete come per la preparazione della base, aggiungendo lo zenzero, la curcuma ed il peperoncino in padella insieme all'aglio.

Continuate come descritto in precedenza, aggiungendo il succo di lime nel bicchiere del frullatore insieme agli altri ingredienti.


Per servire

Noodles al vapore

Verdura arrostita a piacere




56 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Comments


bottom of page