top of page
  • Immagine del redattoreValeria

Stufato di anatra, rape e arance



So che gennaio é quasi finito, eppure questo é il primo post dell'anno qui su Murzillo Saporito.

Quindi mi sembra doveroso augurarvi Buon Anno!!!!


Fatti i dovuti onori di casa, passiamo a parlare di cibo.


E oggi lo facciamo sfogliando un libro del passato, di uno chef ed autore di molti libri, che ci descrive una "cucina di casa" ma con un tocco di creativitá senza fronzoli o esagerazioni.


Parlo di Nigel Slater e del suo Tender, un libro dedicato alla preparazione delle verdure, praticamente tutte, divise in capitoli che sono piccole monografie per ogni verdura.


Controllate il feed di Cook my Books per scoprire le altre ricette della settimana.


Non mancano comunque piatti completi che, da soli, costituiscono un pasto corposo e di tutto rispetto.

Come il piatto di cui vi parlo oggi.


Uno stufato di anatra speziato e dolce, abbinato alle rape gialle, che accompagnano l'anatra benissimo, e completato con l'arancia, che da sempre va a braccetto con il nostro amico pennuto.


Se non vi piacciono i piatti troppo dolci, completate con del succo di limone a sostituire quello di arancia, che restituisce piú aciditá al piatto.


Servite con del riso a vapore ed avrete un piatto completo e qualcosa con cui accompagnare il magnifico sughetto che resterá sul fondo del piatto :)


Controllate il feed di Cook my Books per scoprire le altre ricette della settimana.





un filo di olio vegetale

una grande anatra, tagliata in 6 pezzi

250 g di pancetta affumicata – 8 once ()

2 cipolle medie

4 rape gialle piccole

circa 50 g di zenzero

un litro di brodo leggero

il succo di 2 arance grandi e dolci

3 foglie di alloro

una stecca di cannella

2 anice stellato

2 o 3 marmellata di arance

il succo di un limone o di un'arancia

riso, cous cous, grano spezzato o quinoa, per servire




Scaldate un filo d'olio in una carreruola di ghisa smaltata e fate rosolare leggermente l'anatra, due o tre pezzi alla volta. Scolateli e metteteli da parte su carta assorbente. Tagliate la pancetta a listarelle spesse e aggiungetela nella casseruola, lasciandola leggermente rosolare nel grasso.

Proseguite in questo modo fino a che tutti i pezzi dell'anatra saranno rosolati.


Nel frattempo sbucciate e tritate grossolanamente le cipolle.


Togliete dalla casseruola tutti i pezzi di anatra e la pancetta ed eliminate tutto il grasso lasciandone circa 2 cucchiai, quindi aggiungete le cipolle e cuocete a fuoco medio-basso, mescolando di tanto in tanto. Mentre le cipolle cuociono, sbucciate le rape, tagliatele a spicchi spessi e aggiungetele nella casseruola. Tagliate lo zenzero a julienne, quindi aggiungete anche quello.


Quando le cipolle saranno ben ammorbidite e inizieranno a diventare dorate, aggiungete il brodo, il succo d'arancia, le foglie di alloro, la stecca di cannella, l'anice stellato, una presa di sale e un po' di pepe nero. Portate quasi ad ebollizione.


Riportate i pezzi di anatra e la pancetta nella casseruola, abbassate il fuoco e fate sobbollire per quarantacinque minuti fino a che la carne non é tenera.

Controllate l'anatra. Dovrebbe essere morbida, ma senza staccarsi dalle ossa.

Mettete da parte la pentola e lasciatela raffreddare (se possibile, tutta la notte).

Eliminate quanto più grasso possibile.


Riporta la pentola sul fuoco fino ad ebollizione.

Incorporate la marmellata, quindi correggete il condimento con sale, pepe e il succo del limone (o dell'arancia).

I sapori dovrebbero essere caldi, dolcemente speziati e con un confortante sentore di marmellata.

9 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti
bottom of page