top of page
  • Immagine del redattoreValeria

Salmone in crosta con pesto di cavolo riccio e basilico


Nella descrizione di questa ricetta, Lorraine Pascale ci racconta del suo nuovo acquisto, un frullatore ad immersione, e di come questo strumento sia diventato un fantastico alleato in cucina.

Non so voi, ma io la capisco perfettamente.

Il mio frullatore ad immersione é diventato ormai un'estenzione del mio braccio, lo uso praticamente ogni giorno.

In questa ricetta viene utilizzato per fare un pesto di basilico e cavolo riccio per condire del salmone e delle patate novelle schiacciate.

Un'altra idea originale, seppur semplice e veloce da preparare, della nostra Lorraine, dal libro Everyday Easy per Cook my books di questa settimana.




Per 4 persone


900 g di patate novelle

Quattro filetti di salmone da 120 g (circa) senza pelle

Sale e pepe nero appena macinato

2 fogli di pasta fillo

Olio extravergine d'oliva

4 grappoli di pomodorini

60 g di parmigiano

Una grossa manciata di basilico fresco

2 spicchi d'aglio

90 di pinoli tostati

Una grossa manciata di cavolo riccio (circa 60-70g)

½ bicchiere più 2 cucchiai di olio extravergine di oliva

Sale e pepe nero appena macinato




Preriscaldate il forno a 200°C e mettete a bollire dell'acqua per cuocere le patate.


Preparate il pesto. Grattugiate finemente il parmigiano, togliete le foglie dai gambi di basilico, sbucciate e tritate grossolanamente l'aglio e mettete il tutto in un robot da cucina.

Aggiungete i pinoli tostati, il cavolo e infine l'olio, quindi frullate fino ad ottenere un composto liscio, condite con sale e pepe a piacere e tenete da parte.


Quando l'acqua inizia a bollire, aggiungete le patate, con la buccia e lavate, nella casseruola aggiungendo un po' di sale. Mettete il coperchio, riportate ad ebollizione e lasciate bollire per 15-20 minuti.


Condite ogni filetto di salmone con sale e pepe e poi spalmateci sopra un cucchiaino di pesto.


Tagliate a metà i fogli di pasta fillo. Mettete un filetto di salmone, con il pesto rivolto verso il basso, al centro di uno dei pezzi di pasta. Versate un filo d'olio in una piccola ciotola o tazza e spennellatelo tutto intorno al bordo della pasta. Avvolgete la pasta attorno al salmone per racchiuderlo. Ripetete per fare gli altri tre fagottini, disponendoli con il pesto rivolto verso l'alto su una teglia man mano che sono finiti.


Disponete i grappoli di pomodorini su un'altra teglia, conditeli con sale e pepe e irrorate con un filo d'olio. Cuocete in forno sia i fagottini di salmone che i pomodori per 12-14 minuti.


Nel frattempo controllate le patate. Per verificare che siano cotte, infilale la punta di un coltello in una di quelle più grandi. Dovrebbe scorrere senza alcuna resistenza.


Quando sono cotte, scolate le patate e rimettetele nella padella. Aggiungete il restante pesto e poi schiacciate delicatamente le patate con uno schiacciapatate. Condite con sale e pepe a piacere e poi dividete in quattro piatti.


Il salmone dovrebbe essere ben cotto con una pasta croccante e dorata e i pomodori ammorbiditi e che iniziano appena a prendere colore. Togliete le teglie dal forno e adagiate sopra ogni mucchio di patate un cartoccio di salmone con accanto un tralcio di pomodori cotti e servite.



29 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Commentaires


bottom of page