top of page
  • Immagine del redattoreValeria

Mini Scotch eggs al salmone



Si avvicina, dopo lunga attesa, il week end dell'Incoronazione.


Eh si! Perché nonostante il Principe Carlo sia stato nominato re immediatamente dopo la morte della compianta Regina Elisabetta II, la cerimonia dell'Incoronazione non é ancora avvenuta.


Il giorno designato sarà il 6 maggio e, per l'occasione, é stato concesso un giorno di festa straordinario il lunedí successivo.


Per quanto Re Carlo abbia giurato e spergiurato che sarà una cerimonia non fastosa e discreta, in rispetto di tutte le persone che si trovano da mesi a combattere contro il carovita, in tutto il Paese già fervono i preparativi per la festa, non solo a Londra.


Party cittadini, piú o meno ufficiali, party privati organizzati in giradino o nelle sale comunali, bandierine che sventolano ovunque e grande fibrillazione.


Ovviamente, uno degli argomenti principali di questi giorni é il menú per questo evento eccezionale.


Io vi propongo queste piccole Scotch eggs, fatte con le uova di quaglia che permettono di mantenerci sulla dimensione aperitivo.

Al posto delle classiche salsicce ho usato del salmone fresco ed affumicato, per un sapore piú deciso.


Mi sono inspirata a questa ricetta, se preferite anche la versione intera.




Per 12 mini Scotch eggs


12 uova di quaglia

1 uovo

240 g di filetto di salmone

200 g di salmone affumicato

Zest di un limone

Succo di mezzo limone

Un ciuffo di aneto fresco tritato

Un ciuffo di prezzemolo tritato

1 cucchiaio di capperi tritati

50 g di farina

Un pizzico di peperoncino di Cayenne

100 g di pane grattugiato

Olio per friggere


Portate a bollore dell’acqua in una pentola capiente.

Sistemate le uova di quaglia in un cestello per la cottura a vapore e calatele nell’acqua bollente. Le uova dovranno essere ricoperte completamente.

In alternativa potete calarle nell’acqua 4 o 5 per volta con una schiumarola.

Lasciate cuocere per 2 o 3 minuti, a seconda del grado di cottura desiderato.



Nel frattempo preparate una ciotola con acqua e ghiaccio. Quando le uova saranno cotte, scolatele ed immergetele nell’acqua ghiacciata per fermare la cottura.

Fatele raffreddare completamente e pelatele.

Le uova di quaglia sono molto delicate, quindi armatevi di molta pazienza.


Frullate il salmone con il salmone affumicato, il succo di limone, lo zest ed un pizzico di sale.

Unite i capperi e le erbe tritate al composto e mescolate con un cucchiaio.

Dividete il composto in 12 palline uguali. Asciugate le uova, appiattite una polpetta nel palmo della mano ed inseritevi al centro l’uovo. Richiudete il lembi della polpettina schiacciata intorno all’uovo fino a ricoprirlo completamente.

Continuate con questo procedimento per le restanti uova.

Preparate 3 ciotole separate.

In una metterete la farina con il peperoncino di Cayenne. In un’altra sbattete l’uovo e nell’ultima ci andrà il pane grattugiato.

Una alla volta, immergete le uova prima nella farina, poi nell’uovo ed infine nel pangrattato.


Fate scaldare l’olio in una padella dai bordi alti, quando sarà ben caldo, immergetevi le uova 4 o 5 per volta, per non farlo raffreddare, rigirandole spesso fino a che non saranno dorate e croccanti.

Fate asciugare l’olio in eccesso con un foglio di carta assorbente da cucina e servite con spicchi di limone.




20 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti
bottom of page