top of page
  • Immagine del redattoreValeria

Salmone in crosta di mandorle con salsa ketchup alle rose


Quest'anno siamo all'ottava edizione della Settimana della Cucina Italiana nel Mondo, un' iniziativa promossa dalle Ambasciate, i Consolati, gli Istituti di Cultura italiani e gli uffici delle Camere di Commercio Europee all’estero, allo scopo di promuovere i prodotti e le tradizioni della cucina del nostro Paese nel mondo.


Ogni anno, i Paesi che ospitano le Ambasciate italiane, organizzano una serie di eventi allo scopo di far conoscere la nostra cucina attraverso incontri, conferenze, corsi, cene e via dicendo.


Quest'anno anche noi di Cook my Books abbiamo partecipato ad un evento con una piccola pubblicazione, una raccolta di ricette dedicate alla rosa ed al suo uso in cucina.


Ve ne parla meglio Alessandra, nella sua infinita cultura, qui.


Io invece vi presento il mio contributo, una ricetta molto semplice, dei filetti di salmone in crosta di mandorle, accompagnati da una salsa ketchup al profumo di rosa.

Un accenno che si sposa bene con diversi tipi di pesce, non solo il salmone. Mi vengono in mente il branzino o la sogliola, per esempio, pesci dal gusto delicato come il sentore di rosa della salsa, per evitare l'effetto saponetta.



Per 4 persone


4 filetti di salmone con la pelle

2 cucchiai di pane grattugiato

1 cucchiaio di mandorle in scaglie

1 cucchiaio di parmigiano grattugiato

Un cucchiaino di timo in polvere

Olio extravergine d’oliva

Sale e pepe


Per il ketchup

½ cipolla rossa tritata

1 cucchiaio di olio extravergine d’oliva

1 spicchio d’aglio

1 costa di sedano tritato

½ cucchiaino di semi di cumino

½ cucchiaino di semi di finocchio

½ cucchiaino di semi di coriandolo

1 cucchiaio di petali di rose secche

400 g di pomodori

200 ml di acqua

3 cucchiai di acqua di rose

1 cucchiaio di concentrato di pomodoro

50 g di zucchero di canna

1 cucchiaio di aceto di mele

Qualche goccia di salsa Worcester


Per prima cosa preparate la salsa ketchup.

Fate scaldare l’olio in un tegame, unite la cipolla ed il sedano tritati e lasciateli sudare per qualche minuto.

In un mortaio con pestello, schiacciate i semi con i petali di rose, quindi uniteli alla cipolla e fateli tostare per 1 minuto.

Unite i pomorodori tagliati a cubetti, l’acqua, l’acqua di rose, il concentrato di pomodoro, lo zucchero, l’aceto e la salsa Worcester.

Mescolate, aggiustate di sale e lasciate cuocere per 15-20 minuti, fino a che non inizia ad addensarsi.

Quando la salsa é cotta, frullate con un frullatore ad immersione e filtrate attraverso un colino. Lasciate raffreddare completamente.

Nel frattempo preparate il salmone.

Salate e pepate i filetti. Mescolate il pane grattugiato, con le mandorle, il parmigiano ed il timo.

Aggiungete un cucchiaino di olio per inumidire e distribuite uniformemente sui filetti di salmone quindi spruzzate con un pó d’olio.

Io li ho cotti nella friggitrice ad aria per 8 minuti a 175° C.

In alternativa potete cuocerli per 15 minuti, in forno pre-riscaldato, a 200°C.

Servite i filetti caldi con il ketchup.



Post recenti

Mostra tutti

Comments


bottom of page