• Valeria

Il prete svenuto



Il nome di questa ricetta ha origini incerte.


Qualcuno dice che il prete (imam) sia svenuto per la sua bontá, qualcun altro sostiene che sia per la notevole quantitá di olio presente, altri ancora perché erano stati usati tutti gli ingredienti dalla sua dispensa.


Secondo quanlcuno, il prete sposó la figlia di un venditore di olio d’oliva. Ogni giorno, dopo il matrimonio, la moglie gli cucinava questo piatto con l’olio venduto dal padre. Ma, al tredicesimo giorno, l’olio terminó ed il prete collassó per lo shock.


La ricetta é tratta dal libro Anatolia, di Somer Sivrioğlu e David Dale e presentata questa settimana al Cook My Books.


La ricetta tradizionale si prepara friggendo la melanzana prima di cuocerla nella salsa.

Con il metodo usato nel libro, la ricetta risulta piú leggera e la melenzana assorbe di piú i sapori della salsa. Tuttavia il passaggio in forno diventa fondamentale per ridare croccantezza alla melanzana.


Questo piatto puó essere preparato con un paio di giorni d’anticipo e puó essere servito caldo o a temperatura ambiente.



Per 4 persone

4 pomodori grandi e maturi

4 cipolle medie

4 melanzane lunghe

Una manciata di prezzemolo fresco

1 cucchiaino di sale

1 cucchiaino di zucchero

150 ml di olio extravergine di oliva, piú un cucchiaio per spennellare

16 spicchi d’aglio interi e spellati

1 peperone dolce rosso lungo o ½ peperone rosso grande tagliato a fette sottili



Per la salsa. Fate un segno a croce sul fondo dei pomodori incidendoli con un coltello, quindi trasferiteli in un tegame e copriteli con dell’acqua bollente. Lasciateli a riposo per circa 30 secondi.


Successivamente, ripassateli sotto l’acqua fredda e spellateli partendo dall’incisione fatta in precedenza. Tagliate i pomodori a metá ed eliminate i semi con l’aiuto di un cucchiaio, quindi tritateli grossolanamente.


Tritate il prezzemolo e le cipolle e trasferiteli in una larga padella insieme ai pomodori, il sale e lo zucchero. Mescolate il tutto massaggiando delicatamente con le mani per 2 minuti.


Con l’aiuto di un pelapatate, pelate 3 striscie dalla buccia delle melanzane, a partire da 2 cm dalla cima fino a 2 cm dalla base, lasciando della buccia tra una striscia e l’altra per creare una superficie striata. Mettetele nella padella con i pomodori, aggiungete l’olio e portate a bollore su fuoco basso e con il coperchio. Lasciate sobbollire per 30 minuti controllando di tanto in tanto che il sugo non si asciughi troppo. In tal caso, aggiungete un filo d’acqua.


Aggiungete l’aglio e lasciate sobbollire ancora 20 minuti a fuoco basso e con il coperchio.

A fine cottura, togliete le melanzane dalla padella e fate un taglio, in lunghezza, partendo da 2 cm dalla cima fino a 2 cm dalla base. Con il taglio verso l’alto, infilate un cucchiaio nell’apertura, spingendolo per creare una cavitá dove andrá il ripieno.


Spennellate una teglia con l’olio avanzato ed adagiatevi le melanzane. Eliminate, l’aglio dalla padella e tenete da parte. Riempite le melanzane con il sugo di cipolle e pomodori cospargete con gli spicchi d’aglio, 4 per ogni melanzana.

Eliminate il gambo del peperone ed i semi, quindi tagliatelo in quattro fette lunghe. Mettete una fetta di pepeperone in ogni melanzana e coprite con il sugo rimanente.


Riscaldate il forno 180°C. Finite la cottura delle melanzane in forno per 10 minuti prima di servire.


128 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti