• Valeria

Pesto di cavolo riccio



Sono passate solo 2 settimane da quando i bambini sono tornati a scuola, per ora ancora senza interruzioni, e finalmente mi riaffaccio nel mio piccolo blog.


Avevo bisogno di una settimana per disintossicarmi dal computer e da tutto, a dire la veritá. Ma avevo anche voglia di condividere con voi questa ricetta prima che finisca l'inverno e si passi ad altre verdure.

E' una ricetta che trovate inoltre nella rubrica su Facebook, figlia dell'MTChallenge, Keep Calm and what's for dinner. Seguitela se siete in cerca di idee e suggerimenti per piatti nuovi, veloci ed interessanti.


Il cavolo riccio, o kale, é una varietá di cavolo diffusissima tra queste latitudini.

In Italia ormai si inizia a trovare piú spesso perché adesso va anche di moda, essendo considerato un superfood.


Lontano, ma neanche tanto, parente della torzella, che é uno delle tipologie di cavolo piú antiche al mondo, ampiamente conosciuta dalle mie parti, nel napoletano.


Considerato un superfood per le molteplici caratteristiche benefiche per la nostra salute, é ricco di antiossidanti, vitamina C e K, ottima fonte di sali minerali, ha effetti benefici sulla vista, aiuta ad tenere basso il colesterolo e lontane le patologie cardiache.

Infine ha pochissime calorie, quindi é un ottimo alleato per qualsiasi dieta.


Puó essere consumato sia crudo che cotto. A me piace molto nelle insalate oppure tostato semplicemente in forno con un filo d'olio.


In questa ricetta é crudo ed utilizzato come condimento per la pasta, ma é un pesto talmente buono e semplice che puó avere diversi utilizzi, condire un'insalata di patate, o una padellata di verdure invernali o arrostite in forno, spalmato su una fetta di pane accompagnato da pomodori.

Ma la pasta é la prima prova che dovreste fare.


Pesto di Kale




Per 10 persone


85 g di pinoli tostati

85 g di parmigiano grattugiato

2 spicchi d'aglio

150 ml di olio extravergine d'oliva

85 g di cavolo riccio lavato e tagliato

il succo di 1 limone


Servire con spaghetti o linguine




Tostate i pinoli in una padella su fuoco basso per 1 o 2 minuti, mescolando spesso.

Sfogliate il cavolo riccio e lavatelo sotto acqua corrente e fredda. Lasciatelo scolare ed asciugatelo bene con carta assorbente da cucina.


Ponete tutti gli ingredienti in un robot da cucina, unite l'olio a filo e frullate ottenendo una pasta.

Salate.

Servite il pesto per condire la pasta ed aggiungete altro olio e parmigiano, secondo il vostro gusto.




16 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti